Tecnico Commerciale, Liceo Scientifico e Liceo delle Scienze Umane

Archivi del mese: aprile 2014

PROGETTO “Formazione e Innovazione per l’Occupazione Scuola & Università (FIxO S&U)”

L’ISIS “Sergio Atzeni di Capoterra parteciperà al Programma “Formazione e Innovazione per l’Occupazione Scuola & Università (FIxO S&U)”, promosso e sostenuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con l’assistenza tecnica di Italia Lavoro S.p.A. Ispirato dai principi contenuti nell’Agenda 2020, la strategia per la crescita europea nel prossimo 

decennio, FIxO si propone di colmare il divario che intercorre tra titolo di studio posseduto e richieste delle aziende/datori di lavoro, incoraggiando un’occupazione di qualità in un mondo del lavoro sostenibile ed inclusivo. Sarà proprio l’integrazione tra percorsi di studio e formazione, sistema produttivo e tecnologia ad avvicinare il tasso di occupazione dei giovani italiani agli standard dei migliori Paesi europei e a migliorare la qualità dei posti di lavoro che vengono loro offerti.
Un primo passo, fondamentale, è ridurre i tempi di ingresso nel mercato del lavoro dei giovani diplomati, rendendo più efficiente i servizi di orientamento ed intermediazione delle scuole e delle università.
Il Programma FIxO S&U intende, quindi, contribuire alla riduzione dei tempi di ingresso nel mercato del lavoro dei diplomati, laureati e dottori di ricerca sul territorio nazionale, attraverso interventi volti alla qualificazione e al rafforzamento del sistema scolastico e di quello universitario nell’organizzazione e erogazione di servizi di orientamento e intermediazione e di dispositivi e misure di politiche attive del lavoro e mira a ridurre i tempi di transizione dalla scuola alla vita professionale dei giovani diplomandi e diplomati.
Obiettivi del Programma sono:
la predisposizione e l’implementazione di un modello organizzativo e di servizio di placement in almeno 365 scuole sul territorio nazionale, in modo da raggiungere un bacino potenziale di almeno 55.000 giovani tra studenti, diplomandi e diplomati;
assistenza tecnica alle scuole coinvolte nel programma per la strutturazione dei servizi di orientamento e placement e per la promozione di misure di politica attiva del lavoro.

In un contesto dove la disoccupazione giovanile è ormai al di sopra del 40%, con punte che sfiorano il 50% in Sardegna, il progetto intende contribuire alla riduzione dei tempi di ingresso nel mercato del lavoro dei giovani, attraverso interventi volti alla qualificazione e al rafforzamento del sistema scolastico nell’ organizzazione ed erogazione di servizi di orientamento e placement e per la promozione di misure di politica attiva del lavoro.
Il modello di intervento proposto dal progetto valorizza quindi la scuola, costituta quale Agenzia per il Lavoro, come interfaccia attiva tra formazione e mondo del lavoro, coinvolgendo da una parte studenti e famiglie, e dall’altra una molteplicità di attori presenti sul territorio. L’offerta dei servizi interessa quindi sia gli studenti e i loro contesti di provenienza, sia i contesti di destinazione che consistono in una rete territoriale attivata dalla scuola (università, aziende, servizi per il lavoro, esperti, ecc).
La caratteristica peculiare del progetto risiede nell’obiettivo di individuare un percorso personalizzato di intervento per ogni studente coinvolto, che:
• prende il via dalle esigenze dei target di appartenenza ;
• viene costruito con lo studente sulla base delle sue esigenze e bisogni (per esempio:
inserimento nel mondo del lavoro oppure scelta accurata della formazione universitaria coerente con le attitudini dello studente e con le richieste del mercato).
Il progetto prevede l’erogazione a ciascuno studente di servizi personalizzati consistenti nei “Percorsi personalizzati di orientamento e placement”, della durata di 7 ore.
Le fasi principali del servizio offerto agli studenti sono:
Accoglienza
Orientamento
Mediazione al lavoro
Il nostro Istituto ha individuato quali beneficiari di questo progetto gli studenti frequentanti le quarte le quinte classi e i diplomati dell’anno scolastico 2012-2013, ai quali viene richiesta una adesione a livello personale con la sottoscrizione del “Patto di servizio” (per gli studenti minorenni è richiesta la sottoscrizione del Patto anche da parte delle famiglie). Il progetto si svilupperà fino al mese di novembre/dicembre 2014.
Nello specifico, il piano operativo prevede:
la strutturazione e qualificazione dei servizi di orientamento nel nostro Istituto attraverso percorsi personalizzati di orientamento e placement;
colloqui di orientamento, tutoring e counselling orientativo lo sviluppo di una rete territoriale tra il nostro Istituto, il sistema delle imprese e gli operatori pubblici/privati del mercato del lavoro presenti sul territorio regionale;
la promozione di dispositivi e misure di politica attiva del lavoro per i diplomandi;
la pubblicazione dei curricula degli studenti interessati sul sito internet della scuola e sul Portale Pubblico del Lavoro “Clic Lavoro” del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali;
orientamento al lavoro e alle professioni attraverso percorsi di alternanza scuola – lavoro (visite aziendali, campus formativo, stage aziendale, etc.) e supporto all’avvio al lavoro attraverso scouting aziendale e ricerca attiva del lavoro
Per gli studenti coinvolti, il percorso potrebbe trovare l’ideale completamento in un’esperienza di tirocinio o di lavoro, anche attraverso un contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca.
Il programma FIXO si aggancia al progetto di Alternanza Scuola Lavoro previsto nel percorso in ordinamento, nel secondo biennio superiore dal Piano dell’Offerta Formativa dell’Istituto.
Nei prossimi giorni verrà reso noto il piano delle attività da svolgere nell’ambito del progetto e il calendario degli incontri previsti degli/le alunni/e con gli operatori.
A breve sarà operativo sul sito della scuola lo spazio dedicato al progetto FIXO.
Nelle classi coinvolte sarà presentato in dettaglio il progetto e la sua valenza nell’ambito dell’offerta territoriale dei servizi di orientamento e di placement, Per maggiori informazioni è possibile contattare il referente del progetto professor Mario Usala, la prof.ssa Lucia Ranuzzi e la prof.ssa Stefania Ladu. Tutti i giorni sarà attivo presso il nostro Istituto uno sportello informativo.

BANDO_ESPERTOFIXO_2014
Titolo : BANDO_ESPERTOFIXO_2014
Etichetta :
Nome del file : BANDO_ESPERTOFIXO_20141.pdf
Dimensione : 230 kB
info Sergio Atzeni]fixo.1doc
Titolo : info Sergio Atzeni]fixo.1doc
Etichetta :
Nome del file : info-Sergio-Atzenifixo.1doc1.pdf
Dimensione : 136 kB

INGRESSO GRATIS NEI MUSEI PER I DOCENTI

Nella GU del 26 marzo 2014 è stato pubblicato il decreto 19 febbraio 2014 “Modalità per l’accesso gratuito del personale docente nei musei statali e nei siti di interesse archeologico, storico e culturale gestiti dallo Stato.

Il Decreto prevede l’accesso gratuito del personale docente  della  scuola,  di ruolo e con contratto a termine,  ai  musei  statali  e  ai  siti  di interesse archeologico, storico e culturale gestiti  dallo  Stato,  a seguito di esibizione di idoneo documento  attestante  l’appartenenza alle suddette categorie nonche’ l’attivita’ professionale in corso di svolgimento.  A   questo   scopo,   il   Ministero   dell’istruzione, dell’universita’  e  della   ricerca   predispone   un   modello   di documentazione che le istituzioni  scolastiche  potranno  fornire  ai docenti   in   servizio   presso   le    stesse    per    consentirne l’identificazione, senza nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio dello Stato.

 In attesa che il Ministero predisponga la nuova documentazione, è già disponibile la richiesta del tesserino di riconoscimento degli insegnanti. Si può scaricare il modulo, compilarlo e consegnarlo in segreteria a Marco Boero, che procederà all’inoltre all’Ufficio scolastico provinciale.

MOD_260_tess_AT_BT1