Tecnico Commerciale, Liceo Scientifico e Liceo delle Scienze Umane

Progetti

     I progetti e le attività sotto elencate si rivolgono in massima parte ai nostri alunni, tutti o distinti per corsi o classi; alcune di queste attività sono state già effettuate negli anni scorsi e vengono riproposte perché hanno dimostrato la loro validità educativa, altre saranno attivate per la prima volta durante l’anno; per altre, infine, la scuola è in attesa del relativo finanziamento. Di seguito sono elencati i progetti del corrente anno scolastico, il nome del referente e una breve descrizione del progetto. Per maggiori informazioni si possono consultare le schede informative presentate dai referenti.

 

Progetti rivolti a tutte le classi

1)   “Il  Quotidiano in Classe”   –  Referente prof.ssa Maria Giulia Bolognesi

       Il progetto è indirizzato a tutti gli studenti del Liceo e del Tecnico e si propone di avviare i ragazzi alla lettura ragionata e plurale di quotidiani per educarli al confronto delle idee, all’esercizio della critica e all’interpretazione autonoma e consapevole della contemporaneità.

 

 

2)    Corsi di Prevenzione per la Sicurezza  –  Referente prof. Pinuccio Podda

       Il progetto si propone di sensibilizzare gli studenti al problema della sicurezza e di indurli a comportamenti più idonei e corretti per la propria e altrui incolumità. Si organizzeranno incontri per illustrare il Piano di Emergenza della scuola, e si svolgeranno simulazioni di situazioni di emergenza.

 

Progetti  rivolti  ad alcune  classi

 

3)   M.A.R.C.O.  –  Progetto di Educazione alla Salute e Prevenzione delle tossicodipendenze

       Referenti prof.sse  Paola Dall’Olio per il Tecnico e Francesca Diana per il Liceo

Rilevazioni  epidemiologiche europee sono concordi nell’evidenziare la tendenza ad un abbassamento dell’età del primo contatto con le droghe, con situazioni che coinvolgono anche ragazzi delle scuole medie. Il Collegio Docenti ritiene pertanto opportuno proporre idonee attività didattiche mirate ad informare e formare per prevenire il fenomeno tra gli allievi dell’Istituto e del Territorio, coinvolgendo anche le figure degli educatori (docenti, genitori, operatori del SERD – ASL Cagliari,  assistenti sociali, formatori sportivi ecc). L’avvio del progetto sarà preceduto da una conferenza,  tenuta da Don Ettore Cannavera, responsabile della Comunità di recupero  La Collina e dagli operatori del SERD, aperta a tutti gli educatori.

     Gli allievi, delle classi prime e seconde del nostro Istituto, saranno coinvolti direttamente attraverso varie attività (visione di un’opera cinematografica, la lettura di romanzi, articoli ed altro materiale). Infine il percorso di lavoro approderà all’incontro degli studenti con operatori e/o  giovani ospiti de La Collina.

 

4)   Educare alla legalità –  L’Onda: dittature e libertà di pensiero

Referenti prof.sse Paola Dall’Olio, Giulia Bolognesi e Francesca Diana

Il presente progetto,rivolto alle classi prime, seconde (Tecnico e Liceo) ed eventualmente quinte (Tecnico) dell’Istituto, si propone di valorizzare il concetto di Democrazia partendo dall’osservazione della sua negazione assoluta: la Dittatura. L’attività si svilupperà attraverso  la lettura del romanzo di Todd Strasser L’Onda,  la visione dell’omonimo film, diretto da Dennis Gansel per approdare  infine   una rappresentazione teatrale, La III Onda. Obiettivo fondamentale del progetto è quello di guidare alla riflessione su significato e valore della libertà di pensiero e di parola e del reciproco rispetto tra gli esserei umani.

 

5) Studiolando”  –  Progetto di alternanza scuola-lavoro  –  Referente  prof. Mario Usala.

       Tutor scolastici : prof. M. Usala  e le prof.sse R.M. Ibba e L. Salimbeni.

       Il progetto (Tipologia A – utilizzo del criterio della collaborazione tra il ns Istituto e i soggetti rappresentativi del mondo del lavoro)  è rivolto alle classi III e IV C, e IV D dell’Istituto Tecnico e si propone di facilitare la transizione scuola-lavoro mediante il raccordo fra sistema dell’istruzione e realtà  socio-economica.  Saranno  organizzati  stage  in  realtà  socio-economiche  che  favoriscano

       l’acquisizione di attitudini e atteggiamenti finalizzati all’orientamento dei giovani per l’inserimento nei  vari  ambiti  delle  attività  professionali,  l’apprendimento di  capacità  operative, lo sviluppo di

saperi tecnico-professionali in contesti produttivi, l’acquisizione di competenze relazionali, comunicative e organizzative, il raccordo con il contesto territoriale per il sostegno di iniziative di sviluppo locale.

Il progetto  prevede  6  ore  propedeutiche di  orientamento in classe,  incontri a scuola con esponenti   del  mondo  del  lavoro e 54 ore in azienda.   Le aziende o Enti  coinvolti saranno 12.  Periodo di riferi-mento Febbraio-Marzo 2015 .

 

6)  “Scuola, lavoro, ricerca” –  Progetto di alternanza scuola-lavoro

        Referente  prof.ssa M. Antonietta Rivano

In collaborazione con “Sardegna ricerche” e  CRS4  il Liceo Scientifico ‘S. Atzeni’ vuole cogliere , attraverso questo progetto di Alternanza Scuola-lavoro, l’opportunità di un’apertura formativa, innovativa, di alto contenuto scientifico e tecnologico.  Il collegamento con l’ importante centro di ricerca,  già avviato in questo anno scolastico (attraverso la proposta al MIUR del progetto in rete “IoT-DESIR”, potrà  consentire agli  studenti di entrare in contatto col mondo delle comunità scientifiche e produttive locali e internazionali. E’ rivolto a gruppi di studenti delle classi 3^ e 4^ del Liceo scientifico

    

7)   “IoT-DESIR (Internet of Things per la Didattica sull’Energia con Scuola, Impresa e Ricerca) “

        Referente prof.ssa  M. Antonietta Rivano

Se verrà finanziato il nostro Istituto realizzerà un progetto in rete con diverse scuole della Sardegna, di cui è capofila  e soggetto proponente il Centro di Ricerca, Sviluppo e Studi Superiori in Sardegna (CRS4). Le attività che verranno proposte agli studenti del triennio del Liceo hanno la finalità di promuovere la cultura tecnico-scientifica nelle scuole, con iniziative capaci di favorire la comunicazione con il mondo della ricerca e della produzione, così da far crescere una diffusa consapevolezza sull’importanza della scienza e della tecnologia per la vita quotidiana e lo sviluppo sostenibile della società.

 

 8)   “Accoglienza e Ambientamento

       Referenti prof.sse Alessandra Cugurullo, Maria Teresa Olla, Stefania Ladu e Lucia Ranuzzi

  Il progetto, che viene realizzato ogni anno,  mira ad accogliere gli studenti delle classi prime con attività specifiche durante i primi giorni di scuola e a seguire tutti i nuovi studenti nel loro ambientamento nella nuova scuola. Per le classi prime si organizzeranno uscite didattiche con l’intento di favorire la socializzazione anche fra studenti delle diverse classi.

      

   9)   Orientamento e Raccordo con l’Università  –   Referente prof.ssa Anna Maria Deplano

 Il progetto mira a dare una visione ampia e realistica delle opportunità offerte dall’Università e dal mondo del lavoro non solo nel territorio di appartenenza. È rivolto agli studenti delle classi IV e V della scuola.

 

  10) La Chimica in Cucina”   –    Referente prof.ssa Valeria Puddu

      La chimica e la fisica permettono di conoscere la materia e le sue trasformazioni. La cucina rappresenta l’arte di trasformare gli alimenti. Per capire cosa facciamo in cucina dobbiamo conoscere le trasformazioni chimiche e fisiche del cibo durante la sua preparazione. Le attività si

        svolgeranno in orario curricolare nelle classi IV del Liceo Scientifico durante le lezioni in laboratorio.

        11)  “Prevenzione dei disturbi  del Comportamento Alimentare”   –    Referente prof.ssa Paola Sitzia

L’obiettivo centrale del progetto, rivolto a due classi prime, a docenti e genitori, è quello di utilizzare l’ambiente scolastico come spazio di prevenzione del disagio giovanile, come luogo nel quale possano essere affrontate le difficoltà di espressione e di comunicazione delle esigenze e dei conflitti dei ragazzi e le difficoltà di insegnanti e genitori nella comprensione di tale disagio, soprattutto quando esso si esprime attraverso delle alterazioni del comportamento alimentare (anoressia, bulimia  e binge eating).  Il progetto, che si avvarrà di professionisti esterni, è totalmente finanziato dall’Associazione “Il Gesto Interiore” e dalla Fondazione Banco di Sardegna.

 

Progetti  rivolti  a gruppi di alunni

 

 12)  “FIXO”   Formazione e Innovazione per l’Occupazione  –  Referente prof. Mario Usala

       Il progetto, avviato nel precedente anno scolastico, ha l’obiettivo di avviare e qualificare servizi di intermediazione mediante servizi di placement e di orientamento al lavoro. Il progetto, che   ha coinvolto 150 persone scelte tra i diplomati negli anni 2012, 2013 e 2014,  si concluderà nel corrente anno scolastico 2014/15, quando verrà ultimata  la fase della mediazione relativa ad una ventina di ragazzi. Seguirà la rendicontazione e l’inserimento dei curriculum vitae degli studenti  sul portale di “click lavoro”

 

        13)   “D.E.L.F.”  e  “D.A.L.F.”   Certificazioni esterne della Lingua Francese

            Referente prof.ssa Itala Deiana

      Il progetto si propone di migliorare le abilità espressive della lingua francese degli studenti per conseguire un titolo riconosciuto dalle Università italiane e francesi e dalle aziende. Il Diploma DELF e’ rilasciato dal Ministero della Pubblica Istruzione Francese ed e’ valido in 164 paesi a livello mondiale. Quest’anno alcuni ragazzi della 5^D del Tecnico sosterranno l’esame per conseguire  il DALF, Diploma di francese commerciale, rilasciato dal  Ministero della P. I. Francese assieme alle Camere di Commercio di Parigi.

 

        14)  “Italiano per Stranieri”  –   Referente  prof.ssa Paola Dall’Olio

          Il progetto intende formare, nell’arco di due anni, un gruppo di studenti-tutor per l’insegnamento della lingua italiana a immigrati stranieri e creare un servizio pubblico permanente rivolto ad allievi delle scuole secondarie di 1° e di 2° grado e ad abitanti stranieri di recente immigrazione nel territorio di Capoterra e nei comuni limitrofi.   Avviato in una 1^ classe del Tecnico già nello scorso anno scolastico, con finanziamento del Comune, il progetto prosegue nell’attività di formazione degli studenti-tutor che potranno quindi attivare i corsi di italiano nel prossimo anno scolastico.

 

        15)  “Integrazione”   –  Referente prof.ssa Stefania Ladu

       Il progetto è rivolto a tutti gli alunni diversamente abili dell’Istituto affiancati da compagni tutor e ha l’obiettivo di promuovere la cultura della diversità e l’integrazione sociale delle persone con diverse abilità. Si organizzeranno attività ludico-ricreative per realizzare oggetti con l’utilizzo e la valorizzazione di materiali destinati all’abbandono e si realizzerà un orto didattico.

 

   16)  “Antidispersione”    –   Referente: da individuare

     Constatata l’efficacia del progetto attuato nel precedente anno scolastico, anche quest’anno, se e quando il Miur emanerà il relativo bando, la nostra scuola intende presentare la propria candidatura  al finanziamento di un progetto antidispersione, rivolto agli alunni del biennio, finalizzato a rafforzare gli strumenti a disposizione delle istituzioni scolastiche per diminuire il fenomeno degli abbandoni precoci dei percorsi di studio, a ridurre le ripetenze e i debiti formativi. 

 

       Progetti di potenziamento

 

  17)  “NonsoloAtzeni”  Il Giornalino Scolastico  –  Referente  prof. Bruno Deplano

       Con finanziamento del Comune, la nostra scuola pubblica, ogni anno scolastico, quattro numeri di un  giornale che  dà  spazio a  interviste,  approfondimenti  su  proposte  e  problematiche  legate  al mondo giovanile, appuntamenti culturali e sportivi. Gli articoli e la grafica del giornale sono curati da studenti e docenti della scuola.  Il nostro Giornalino Scolastico ha ottenuto il primo premio nazionale “Giornalista per un giorno” e la candidatura all’Oscar nazionale per il miglior giornalino scolastico.

      

    18)  “Un anno all’Atzeni”   –   Referente prof.ssa Paola Sitzia

        Il progetto, già realizzato lo scorso anno, si propone di raccogliere foto e filmati relativi alle  attività 

     scolastiche che si svolgeranno nel corrente anno scolastico e di organizzarle in un DVD che sarà proposto a docenti ed alunni ad un prezzo simbolico, e sarà utilizzato per le attività di orientamento in ingresso del successivo anno scolastico.  La docente coordinerà un gruppo di allievi con competenze nell’uso di software specifici per realizzare l’annuario su dvd.